Accedi al corso

Presentazione

STORIA, CHE PASSIONE!
immagineC’è un quadro di Klee che s’intitola Angelus Novus.
Vi si trova un angelo che sembra in atto di allontanarsi da qualcosa su cui fissa lo sguardo. Ha gli occhi spalancati, la bocca aperta, le ali distese. L’angelo della storia deve avere questo aspetto. Ha il viso rivolto al passato. Dove ci appare una catena di eventi, egli vede una sola catastrofe, che accumula senza tregua rovine su rovine e le rovescia ai suoi piedi. Egli vorrebbe ben trattenersi, destare i morti e ricomporre l’infranto. Ma una tempesta spira dal paradiso, che si è impigliata nelle sue ali, ed è così forte che egli non può più chiuderle. Questa tempesta lo spinge irresistibilmente nel futuro, a cui volge le spalle, mentre il cumulo delle rovine sale davanti a lui al cielo. Ciò che chiamiamo il progresso, è questa tempesta.
Walter Benjamin, Angelus Novus. Saggi e frammenti

“Senza documenti, niente storia”, così scriveva Lucien Febvre, lo storico francese fondatore con Marc Bloch della scuola delle Annales. Il concetto di documento si è tuttavia sviluppato nel corso del tempo fino ad assumere oggi un significato molto ampio. La produzione scritta è fondamentale, ma non è l’unica strada per accedere al passato, ricostruirlo e comprenderlo nella sua complessità. Tutto ciò che attesta il passaggio dell’uomo nel tempo e nella società diventa una traccia preziosa, che lo storico trasforma in fonte utile alle proprie ricerche e aperta a fecondi scambi disciplinari. Non esiste pertanto una gerarchia delle fonti: non ci sono documenti importanti e altri marginali. La loro rilevanza muta in funzione delle domande che lo storico pone al passato che è oggetto del suo studio. Il passato viene così rispettato nella sua specificità e interpretato nel suo contesto; al tempo stesso, entra in una relazione virtuosa con il presente e con i problemi dell’oggi.

Anno accademico 2019/2020
PERCHE’ STUDIARE STORIA OGGI
  • Le domande del presente e la loro collocazione nei tempi lunghi della storia
  • Passato e Presente: andare controtendenza. La storia non è materia inerte, studiarla aiuta ad essere più liberi, più autonomi, più consapevoli delle scelte nel presente e delle sue complessità.
  • Sguardi e linguaggi plurali, incroci disciplinari.
  • Un antidoto contro la superficialità e lo schematismo.

IL SITO
Questo sito è dedicato agli studenti del Corso di laurea triennale in STORIA e a quelli del Corso di laurea magistrale in SCIENZE STORICHE, che fanno capo al Dipartimento di Studi storici e alla Facoltà di Studi umanistici per l’organizzazione della didattica (calendario corsi, esami, tesi).

Il sito, che si rivolge agli iscritti ai due corsi di laurea, offre loro tutte le informazioni di tipo organizzativo, logistico e pratico per orientarsi nei diversi momenti del percorso universitario. Al tempo stesso, si propone come uno spazio aperto di incontro e discussione, in costante aggiornamento, in cui le iniziative promosse dal Dipartimento diventano anche un’occasione preziosa per approfondire le conoscenze, migliorare il metodo di studio e consolidare le motivazioni culturali.

I CORSI DI LAUREA
Il corso di laurea triennale in STORIA è articolato in un percorso di studio che prevede la suddivisione degli esami per anni di corso: dopo un biennio comune, all’inizio del terzo anno di corso, gli studenti sono chiamati a scegliere un percorso personalizzato che, coerente con l’argomento della tesi di laurea, consente di approfondire le tematiche legate rispettivamente alla storia medievale, moderna o contemporanea.
Il corso di laurea magistrale in SCIENZE STORICHE, della durata di due anni, prevede alcuni esami obbligatori per tutti e poi la possibilità, per ogni studente, di costruirsi un proprio percorso di studio mirato e coerente con l’individuazione della materia della tesi di ricerca che costituisce il punto di arrivo della formazione magistrale. Gli iscritti alla laurea magistrale hanno la possibilità di consolidare e perfezionare la preparazione acquisita nel triennio: oltre ai corsi presenti nel piano di studi, i seminari, i laboratori, le iniziative culturali, le presentazioni di libri e le discussioni con gli autori introducono gli studenti alla “bottega” dello storico, ne mostrano il lavoro a contatto diretto con le fonti e nel vivo del dibattito storiografico. L’incontro con le domande e le tecniche che orientano la ricerca storica consente una adeguata preparazione, necessaria anche in funzione di successivi possibili sbocchi nell’ambito della ricerca (dottorato di ricerca, enti e istituzioni culturali, ecc.).

PRESIDENTE DEL COLLEGIO DIDATTICO
Prof. Andrea Gamberini

SEGRETERIE
Segreteria didattica
Dipartimento di Studi Storici
via Festa del Perdono n. 7, 20122 Milano
dott.ssa Silvia Rimoldi
e-mail: scienzestoriche@unimi.it
tel. 02.50312548

Segreteria amministrativa
Segreteria studenti di Studi Umanistici
Via Mercalli/S.Sofia n. 11, 20122 Milano
Sportello aperto al pubblico su appuntamento via email, tramite Servizio Infostudenti www.unimi.infostudente.it

BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA
Dipartimento di Studi Storici
via Festa del Perdono n. 7, 20122 Milano
http://www.sba.unimi.it/Biblioteche/storia/2006.html
prestito.storia@unimi.it

QUALITA' DEL CORSO DI STUDIO:
Gli studenti e i docenti dei corsi di studio partecipano alle politiche di sviluppo e miglioramento della qualità del corso attraverso attività di monitoraggio e valutazione periodica condotte sulla base di indicatori forniti dal MIUR.

Commissione paritetica docenti studenti (CPDS)

MODALITA' DI ACCESSO AL PRESENTE SITO:
Al presente sito possono accedere:
  • gli studenti iscritti, accesso con le credenziali assegnate in fase di immatricolazione (indirizzo di posta di ateneo e relativa password)
  • gli utenti esterni (cioè non immatricolati) che devono registrarsi come utenti esterni nel portale ariel.

Ammissione

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN STORIA
Dall’a. a. 2018/2019 l’accesso al Corso di laurea triennale è libero ma avviene, per tutti, a seguito dell’iscrizione ad una prova di autovalutazione non selettiva obbligatoria per tutti prima della immatricolazione.
Tale prova potrà essere sostenuta nella sessione di maggio (14-15-16 maggio) e nella sessione di settembre (4-5-6 settembre), con termini e modalità specificati nel bando di ammissione (bando disponibile a pagina http://www.studistorici.unimi.it/ecm/home/aggiornamenti-e-archivi/tutte-le-notizie/content/ammissioni-e-immatricolazioni-a-a-2019-20-cdl-storia.0000.UNIMIDIRE-76276
).
Sono esclusi dalla prova gli studenti soltanto già in possesso di una laurea, che possono immatricolarsi subito come seconda laurea.
Gli esiti della prova di autovalutazione sono online dal 13 settembre sul portale di Ateneo alla pagina http://www.unimi.it/hpsifa/nonProfiledPage_100.html

Gli studenti che hanno riportato nella prova un punteggio fino al 30 (compreso) hanno un esito pienamente soddisfacente. Per gli studenti che hanno riportato un punteggio pari o inferiore al 29 sono previste nel I semestre attività didattiche aggiuntive collegate ai corsi di Metodologia dello studio della storia.

IMMATRICOLAZIONE
Tutti coloro che hanno partecipato al test potranno immatricolarsi fino al 15 ottobre 2019, seguendo le procedure specificate sul sito alla pagina http://www.unimi.it/studenti/matricole/77604.htm

ISCRIZIONE PART – TIME
Sei uno studente lavoratore?
E’ possibile per te iscriverti come studente part time, senza incorrere nel fuori corso e senza dover pagare tasse aggiuntive.
Tutte le specifiche sono indicate a pagina http://www.unimi.it/studenti/tasse/78557.htm

ACCERTAMENTO LINGUISTICO
Tutti gli studenti devono sottoporsi al test di posizionamento per l’accertamento di conoscenze linguistiche o comunicare di possedere i requisiti di conoscenza della lingua di livello B1.
Le informazioni sono reperibili nel sito dello SLAM (Servizio Linguistico dell'Ateneo di Milano) all’indirizzo http://www.unimi.it/studenti/100312.htm
N.B: Gli studenti sono caldamente invitati a iscriversi al test di posizionamento e si raccomanda pertanto di prendere contatto con lo SLAM per ricevere tutte le informazioni necessarie http://www.unimi.it/studenti/97845.htm

ATTIVITA’ DI TUTORATO
Gli studenti che nella prova di autovalutazione hanno riportato un punteggio pari o inferiore al 29 dovranno seguire nel I semestre attività didattiche aggiuntive collegate ai corsi di Metodologia dello studio della storia, con le specifiche che saranno specificate in questa pagina.

TUTOR
L’elenco completo e aggiornato dei tutor del corso di laurea è nella Bacheca dello studente del sito del Dipartimento di Studi storici:
http://www.studistorici.unimi.it/ecm/home/didattica/bacheca-dello-studente/tutor-e-docenti-di-riferimento

PER LE INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO
Tutte le informazioni su immatricolazione ed iscrizione sono reperibili nel sito della Segreteria studenti alla pagina http://www.unimi.it/studenti/matricole/77516.htm

E’ possibile contattare la Segreteria studenti inviando una email tramite il Servizio Infostudenti, cui si accede autenticandosi al Portale dalla pagina:
http://www.unimi.it/studenti/segreterie/773.htm

********

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE STORICHE
Il Corso di laurea magistrale in Scienze storiche è ad accesso libero.

REQUISITI DI ACCESSO
Sono indicati nel Manifesto degli Studi: http://www.studiumanistici.unimi.it/CorsiDiLaurea/2019/C75of3/index_ITA_HTML.html

DOMANDA DI AMMISSIONE
Tutti coloro che sono interessati ad immatricolarsi devono fare domanda di ammissione entro il 13 settembre tramite la procedura online indicata nel portale di Ateneo a pagina http://www.unimi.it/studenti/matricole/77648.htm

Gli studenti laureati in Storia L- 42 (e Scienze Storiche classe 38) presso il nostro Ateneo verranno ammessi d’ufficio e pertanto non dovranno presentarsi al colloquio di ammissione.

La verifica dei requisiti di accesso e la valutazione delle carriere per tutti gli altri studenti (compresi quelli provenienti da ordinamenti quadriennali) che hanno fatto domanda di ammissione si svolgerà nel colloquio d’ammissione, al quale dovranno obbligatoriamente presentarsi.

Si precisa che eventuali cfu aggiuntivi conseguiti – oltre ai normali 180 – in qualsiasi percorso triennale non verranno valutati come cfu riconoscibili nel percorso magistrale.

Gli studenti dovranno presentarsi alla prima data utile dopo il conseguimento della laurea triennale.

Gli eventuali esami singoli necessari per conseguire i requisiti di ammissione dovranno essere superati entro il 24 gennaio 2020.

Per tutti sarà possibile immatricolarsi dopo il ricevimento dell'e-mail di conferma dell'ammissione (e comunque non oltre il 28 febbraio 2020), con le procedure indicate alla pagina del sito di Ateneo http://www.unimi.it/studenti/matricole/77670.htm

DATE DEI COLLOQUI DI AMMISSIONE
I colloqui per l'a.a. 2019-2020 si terranno nei mesi di SETTEMBRE, NOVEMBRE e GENNAIO:
- 23 settembre 2019 - ore 09.30 - Sala Pio XII - Via Sant'Antonio 5
- 4 novembre 2019 - ore 9.30 - Aula Crociera Alta di Studi umanistici - Via Festa del Perdono 7
- 30 gennaio 2020 - ore 9.30 - Aula 102 - Via Festa del Perdono 7

COMMISSIONE DI ACCESSO E ORIENTAMENTO DELLA MAGISTRALE
Prof. Giacomo Demarchi e Prof. Paolo Zanini

L’elenco completo e aggiornato dei tutor del corso di laurea è nella Bacheca dello studente del sito del Dipartimento di Studi storici:
http://www.studistorici.unimi.it/ecm/home/didattica/bacheca-dello-studente/tutor-e-docenti-di-riferimento


PER LE INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO

Tutte le informazioni su immatricolazione ed iscrizione sono reperibili nel sito della Segreteria studenti alla pagina http://www.unimi.it/studenti/matricole/77516.htm

E’ possibile contattare la Segreteria studenti inviando una email tramite il Servizio Infostudenti, cui si accede autenticandosi al Portale unimi dalla pagina:
http://www.unimi.it/studenti/segreterie/773.htm

Organizzazione attività didattica

DIDATTICA
Le informazioni generali sulla didattica sono contenute nel sito della Facoltà di Studi Umanistici https://www.unimi.it/it/studi-umanistici

Le informazioni sulla didattica dei corsi di laurea in Storia sono contenute nella sezione DIDATTICA del sito del Dipartimento di Studi storici e in particolare nella Bacheca dello studente
http://www.studistorici.unimi.it/ecm/home/didattica/bacheca-dello-studente


DA DOVE PARTIRE?
Per individuare i corsi da seguire, può essere utile guardare il MANIFESTO DEGLI STUDI e poi il PROGRAMMA DEGLI INSEGNAMENTI del proprio Corso di laurea (link utili: https://www.unimi.it/it/studi-umanistici ; https://www.unimi.it/it/corsi/facolta-e-scuole/studi-umanistici/studiare-studi-umanistici/programmi-degli-insegnamenti) dove è possibile trovare reperire informazioni su:
- semestri di svolgimento
- nomi dei docenti
- programmi e argomenti dei corsi

CALENDARIO DELLE LEZIONI e INIZIO DEI CORSI
I corsi si svolgono su due semestri.
I semestre: il semestre inizierà il 16 settembre 2019 e terminerà il 29 novembre 2019. Le date precise dei singoli corsi verranno indicate più avanti nel calendario
I semestre: il semestre inizerà il 10 febbraio 2020 e terminerà il 22 maggio 2020.

Per conoscere la data di inizio di ogni corso bisogna consultare il calendario delle lezioni: https://www.unimi.it/it/node/12823/


PROGRAMMI DEI CORSI
I corsi si articolano in due o tre moduli da 20 ore ciascuno, per un totale di 6 o 9 CFU. Tutti i dettagli sugli argomenti dei corsi e sui libri da portare all’esame sono specificati nei relativi PROGRAMMI.
E’ possibile sostenere gli esami da frequentanti o da non frequentanti.
I programmi sono disponibili online all’interno del PROGRAMMA DEGLI INSEGNAMENTI di ogni Corso di laurea https://www.unimi.it/it/corsi/facolta-e-scuole/studi-umanistici/studiare-studi-umanistici/programmi-degli-insegnamenti

DIDATTICA ONLINE ARIEL
Numerosi insegnamenti possiedono un proprio sito didattico con materiali scaricabili e avvisi relativi al corso a cui è possibile accedere dal portale ARIEL: http://ariel.unimi.it/

IL PORTALE DELLO STUDENTE
UNIMIA è la pagina personale dello studente da cui si accede a dati personali, carriera, informazioni e servizi on line, compreso il SIFA.

ESAMI
Le matricole possono iniziare a sostenere gli esami dall’appello di gennaio, al termine dei corsi del I semestre.
Le sessioni degli appelli d’ esami (7 in tutto) sono sul sito di Studi umanistici: https://www.unimi.it/it/studiare/frequentare-un-corso-di-laurea/seguire-il-percorso-di-studi/esami/calendario-degli-appelli

Le procedure di iscrizione agli esami si effettuano tramite il servizio SIFA online dalla pagina: http://www.unimi.it/studenti/1160.htm

RICEVIMENTO DOCENTI
Le informazioni sul ricevimento dei docenti del corso di laurea sono reperibili dalla pagina del “CHI e DOVE” del sito dell’Università: http://www.unimi.it/chiedove/chiedove.jsp
Tutti gli avvisi su modifiche temporanee al ricevimento docenti o agli orari delle lezioni sono pubblicate negli AVVISI della BACHECA DELLO STUDENTE del sito del Dipartimento di Studi storici: http://www.studistorici.unimi.it/ecm/home/didattica/bacheca-dello-studente

DOVE – LA MAPPA DELLE SEDI DEL DIPARTIMENTO
Gli studi dei docenti sono collocati nei settori A, B, C e D del Dipartimento
La SEGRETERIA DIDATTICA del Dipartimento si trova nel settore D, con ingresso dal cortile Legnaia - I piano.
La BIBLIOTECA di Scienze della storia e della Documentazione storica si trova nel seminterrato, con ingresso dal Cortile Legnaia.

immagine


LABORATORI
L’elenco completo dei laboratori, con nomi dei docenti, date di inizio e modalità di iscrizione è disponibile nella Bacheca dello studente
alla pagina http://www.studistorici.unimi.it/ecm/home/didattica/laboratori-storia
All'interno di questo sito le modalità di iscrizione ai laboratori

STAGE
Per conoscere le opportunità di attivazione di uno stage, è possibile consultare il sito del COSP http://www.cosp.unimi.it/imprese/2448.htm


PIANO DI STUDI
Il modulo del piano di studi si presenta a partire dal secondo anno, secondo le scadenze e le modalità indicate nel sito di Ateneo alla pagina: http://www.unimi.it/studenti/6368.htm
Per un aiuto nella compilazione del piano e per informazioni sulla scelta degli esami è possibile consultare i Tutor del corso di laurea
su orientamento e piani di studio:
http://www.studistorici.unimi.it/ecm/home/didattica/bacheca-dello-studente/tutor-e-docenti-di-riferimento


ERASMUS
Le opportunità ERASMUS dei corsi di laurea in Storia sono specificate nei MANIFESTI DEGLI STUDI dei Corsi di laurea in Storia e Scienze storiche
Può essere utile consultare il VADEMECUM ERASMUS pubblicato nella BACHECA DELLO STUDENTE http://www.studistorici.unimi.it/ecm/home/didattica/bacheca-dello-studente
Per Info:

Referente Erasmus per i corsi di laurea in Storia: prof. Davide Cadeddu

http://www.unimi.it/studenti/erasmus/70801.htm
Per assistenza rivolgersi a:
Ufficio Accordi e relazioni internazionali
via Festa del Perdono 7 (piano terra)
Tel. 02 503 13501-12589-13495-13502
Fax 02 503 13503
Indirizzo di posta elettronica: mobility.out@unimi.it
Orario sportello: Lunedì-venerdì 9 - 12



INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO
Tutte le informazioni su immatricolazioni, iscrizioni, tasse, piani di studio, scadenza perla presentazione delle domande di laurea, modulistica, certificazioni ed altre procedure amministrative sono reperibili nel sito della Segreteria studenti a pagina http://www.unimi.it/studenti/matricole/77516.htm

E’ possibile contattare la Segreteria studenti inviando una email tramite il Servizio Infostudenti, cui si accede autenticandosi al Portale dalla pagina:
http://www.unimi.it/studenti/segreterie/773.htm

Cdl triennale

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN STORIA
Il corso di laurea in Storia appartiene alla Classe delle lauree in Storia - Classe L 42 e si svolge nella Facoltà di Studi umanistici.

PERCORSO DI STUDIO
Il corso di laurea triennale in STORIA è articolato in un percorso di studio che prevede la suddivisione degli esami per anni di corso: dopo un biennio comune, all’inizio del terzo anno di corso, gli studenti sono chiamati a scegliere un percorso personalizzato che, coerente con l’argomento della tesi di laurea, consente di approfondire le tematiche legate rispettivamente alla storia medievale, moderna o contemporanea.
Inoltre, nel corso del II e del III anno, lo studente deve acquisire 12 crediti scegliendo liberamente un insegnamento o moduli di insegnamenti coerenti con il proprio percorso formativo, oppure incrementando il proprio impegno in insegnamenti già previsti nel percorso di riferimento acquisendo ulteriori crediti, oltre a quelli stabiliti, fino a un massimo di 12 per insegnamento.

Lo studente deve inoltre acquisire:
- 6 crediti in due laboratori didattici o stage o tirocini (uno nel II e uno nel III anno) come di seguito indicato: 3 crediti per un laboratorio volto all’apprendimento del metodo per la stesura dell’elaborato triennale e 3 crediti a scelta tra: conoscenze informatiche, ovvero ulteriori conoscenze linguistiche, ovvero partecipazione a laboratori e/o tirocini formativi ed esperienze in strutture impegnate in attività connesse alla ricerca storica. Tali attività verranno accertate tramite prove di verifica con giudizio di approvato o di riprovato


CFU di Accertamento linguistico


Lo studente deve inoltre acquisire:
- 3 crediti di Accertamento della conoscenza della lingua inglese - livello B1 (al I anno, per gli immatricolati a partire dal 2019-2020)

Tale livello può essere attestato nei seguenti modi:
- tramite l'invio di una certificazione linguistica conseguita non oltre i 3 anni antecedenti la data di presentazione della stessa, di livello B1 o superiore (per la lista delle certificazioni linguistiche riconosciute dall'Ateneo si rimanda al sito: http://www.unimi.it/studenti/100312.htm). La certificazione può essere caricata al momento dell'immatricolazione o inviata al Servizio/Centro Linguistico d'Ateneo SLAM tramite il servizio Infostudente;
- tramite Placement Test, erogato da SLAM esclusivamente durante il I anno, da settembre a dicembre. In caso di non superamento del test, sarà necessario seguire i corsi erogati da SLAM.
Il Placement Test è obbligatorio per tutti gli studenti che non sono in possesso di una certificazione valida. Coloro che nonsosterranno il Placement Test entro dicembre oppure non supereranno il test finale entro 6 tentativi, dovranno conseguire unacertificazione esterna entro la laurea/entro l'annualità in cui è previsto l'esame di lingua.

PROVA FINALE
Una volta acquisiti, nel rispetto delle presenti norme regolamentari, i necessari 171 crediti formativi, lo studente è ammesso a sostenere la prova finale (9 crediti) per il conseguimento del titolo.
In ottemperanza ai criteri generali espressi dal Regolamento di Facoltà, al quale si rimanda per ogni altra disposizione in
materia, l’elaborato da presentare alla prova finale deve consistere nella composizione di uno scritto, indicativamente della lunghezza di circa 50 pagine, su un argomento concordato col docente di una disciplina seguita durante il corso degli studi e coerente col piano di studi svolto dallo studente, consistente di norma nell’analisi, nel commento, nell’eventuale traduzione e nell’inquadramento - secondo le metodologie proprie del settore disciplinare di riferimento - di fonti, reperti, testi storico-documentari, critici o storiografici, inerenti ad una delle discipline presenti nel curriculum.


PIANO DIDATTICO
I anno
Accertamento di lingua inglese - livello B1 (L-LIN/12) 3 CFU
Metodologia dello studio della storia (M-STO/01,02,04) 9 CFU
Storia medievale (M-STO/01) 9 CFU
Storia moderna (M-STO/02) 9 CFU
Storia contemporanea (M-STO/04) 9 CFU

Un insegnamento a scelta tra le seguenti discipline:
Geografia (M-GGR/01)
Geografia storica (M-GGR/01)
Geografia urbana (M-GGR/01)
Geografia della popolazione (M-GGR/01) 9 CFU

Un insegnamento a scelta tra le seguenti discipline:
Archivistica (M-STO/08)
Biblioteconomia (M-STO/08)
Bibliografia (M-STO/08)
Storia della stampa e dell’editoria (M-STO/08)
Storia del libro manoscritto (M-STO/09)
Storia della scrittura nell’Occidente medievale (M-STO/09) 9 CFU


II anno
Storia greca (L-ANT/02) oppure Storia romana (L-ANT/03) * 9 CFU
Un insegnamento a scelta tra le seguenti discipline:
Storia delle dottrine politiche (SPS/02)
Storia delle istituzioni politiche (SPS/03)
Storia economica (SECS-P/12) oppure Economia e storia della globalizzazione (SECS-P/12) 9 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Storia del Cristianesimo (M-STO/(07)
Storia del Cristianesimo antico (M-STO/(07)
Storia della Chiesa (M-STO/(07)
Storia della Filosofia (M-FIL/06)
Filosofia morale (M-FIL/03)
Estetica (M-FIL/04)
Istituzioni di logica (M-FIL/02)
Storia della filosofia antica (M-FIL/07) 9 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Antropologia culturale (M-DEA/01)
Economia politica (SECS-P/01) 6 CFU

Civiltà e lingua inglese (L-LIN/10,12) 6 CFU
Storia e web (M-STO/01,02,04) 6 CFU
Letteratura italiana (L-FIL-LET/10) 9 CFU

Insegnamento a scelta dello studente ** 6 CFU
Stage o laboratorio 3 CFU

* E’ opportuno che gli studenti interessati a proseguire nella Magistrale con il percorso di storia antica, sostengano ambedue gli insegnamenti utilizzando i cfu liberi per l’esame che non scelgono nel piano.
** I CREDITI a libera scelta sono 12 nel corso del triennio. Lo studente può acquisirli scegliendo liberamente due insegnamenti (6 cfu) oppure un insegnamento (9 cfu) e/o moduli di insegnamento da 3 cfu, incrementando il proprio impegno in insegnamenti già previsti

III anno
A) Percorso sull’età medievale
Storia dell’Italia medievale (M-STO/01) 9 CFU
Storia economica e sociale del Medioevo (M-STO/01) 9 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Storia del diritto dal Medioevo all’età contemporanea (IUS/19)
Storia della scrittura nell’Occidente medievale (M-STO/09) (ove non sostenuto)
Storia del libro manoscritto M-STO/09 (ove non sostenuto)
Storia dell’arte medievale (L-ART/01)
Storia delle donne e delle identità di genere (M-STO/01, 02, 04) 6 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Storia del Cristianesimo (se non sostenuto) (M-STO/(07)
Storia della Chiesa (se non sostenuto) (M-STO/07)
Storia del cristianesimo antico (se non sostenuto) (M-STO/(07)
Storia della Filosofia (M-FIL/06)
Filosofia morale (M-FIL/03)
Estetica (M-FIL/04) 9 CFU
Istituzioni di logica (M-FIL/02)
Storia della filosofia antica (M-FIL/07) 9 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Storia delle istituzioni politiche SPS/03 (se non sostenuto)
Storia economica (SECS/P12) oppure Economia e storia della globalizzazione (SECS-P/12) (se non sostenuto ) 9 CFU

Insegnamento a scelta dello studente ** 6 CFU
Stage o laboratorio 3 CFU

** I CREDITI a libera scelta sono 12 nel corso del triennio. Lo studente può acquisirli scegliendo liberamente due insegnamenti (6 cfu) oppure un insegnamento (9 cfu) e/o moduli di insegnamento da 3 cfu, incrementando il proprio impegno in insegnamenti già previsti

B) Percorso sull’età moderna
Storia dell’età del Rinascimento (M-STO/02) 9 CFU
Storia dell’età dell’Illuminismo e delle rivoluzioni (M-STO/02) 9 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Storia del diritto dal Medioevo all’età contemporanea (IUS/19)
Storia delle istituzioni politiche (SPS/03) (ove non sostenuto)
Storia della stampa e dell’editoria (M-STO/08) (ove non sostento)
Storia dell’arte moderna (L-ART/02)
Storia delle donne e delle identità di genere (M-STO/01, 02, 04) 6 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Storia del Cristianesimo (se non sostenuto) (M-STO/(07)
Storia della Chiesa (se non sostenuto) (M-STO/07)
Storia del cristianesimo antico (se non sostenuto) (M-STO/(07)
Storia della Filosofia (M-FIL/06)
Filosofia morale (M-FIL/03)
Estetica (M-FIL/04)
Istituzioni di logica (M-FIL/02)
Storia della filosofia antica (M-FIL/07) 9 cfu

9 CFU in una delle seguenti discipline:
Storia delle istituzioni politiche SPS/03 (se non sostenuto)
Storia economica (SECS/P12) oppure Economia e storia della globalizzazione
(SECS-P/12) (se non sostenuto ) 9 CFU

Insegnamento a scelta dello studente 6 CFU
Stage o laboratorio 3 CFU

C) Percorso sull’età contemporanea
Due insegnamenti a scelta (di 9 CFU ciascuno) fra le seguenti discipline:
Storia del giornalismo (M-STO/04)
Storia della radio e della televisione (M-STO/04)
Storia del Risorgimento (M-STO/04) 18 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Storia del diritto dal Medioevo all’età contemporanea (IUS/19)
Storia e critica del cinema (L-ART/06)
Storia dell’arte contemporanea (L-ART/03)
Storia della radio e della televisione (M-STO/04) (ove non sostenuto)
Storia del giornalismo (M-STO/04) (ove non sostenuto)
Storia delle donne e delle identità di genere (M-STO/01, 02, 04)
Storia dei Paesi slavi (M-STO/03) **
Letteratura italiana contemporanea (L-FIL-LET/11)
Storia del melodramma (L-ART/07)
Storia della musica moderna e contemporanea (L-ART/07)
Archivistica (M-STO/08) (ove non sostenuto)
Biblioteconomia (M-STO/08) (ove non sostenuto)
Bibliografia (M-STO/08) (ove non sostenuto) 6 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Storia del Cristianesimo (se non sostenuto) (M-STO/(07)
Storia della Chiesa (se non sostenuto) (M-STO/07)
Storia del cristianesimo antico (se non sostenuto) (M-STO/(07)
Storia della Filosofia (M-FIL/06)
Filosofia morale (M-FIL/03)
Estetica (M-FIL/04)
Istituzioni di logica (M-FIL/02)
Storia della filosofia antica (M-FIL/07) 9 CFU

Un insegnamento a scelta fra le seguenti discipline:
Storia delle istituzioni politiche SPS/03 (se non sostenuto)
Storia economica (SECS/P12) oppure Economia e storia della globalizzazione (SECS-P/12) (se non sostenuto ) 9 CFU

Un insegnamento a scelta dello studente ** 6 CFU
Stage o laboratorio 3 CFU

PROVA FINALE 9 CFU

**Gli studenti che volessero sostenere l’esame di Storia dei Paesi slavi da 9 cfu possono farlo, collocando i restanti 3 cfu nei crediti liberi.
** I CREDITI a libera scelta sono 12 nel corso del triennio. Lo studente può acquisirli scegliendo liberamente due insegnamenti (6 cfu) oppure un insegnamento (9 cfu) e/o moduli di insegnamento da 3 cfu, incrementando il proprio impegno in insegnamenti già previsti

LABORATORI
Per completare il piano di studi, gli studenti devono complessivamente sostenere due laboratori, da 3 CFU ciascuno nel corso dei tre anni.
Sono previsti laboratori nel I e nel II semestre.

Cdl magistrale

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE STORICHE
Il corso di laurea magistrale in Scienze storiche appartiene alla Classe delle lauree in Scienze storiche - Classe LM 84 e si svolge nella Facoltà di Studi umanistici.

CONOSCENZE PER l’ACCESSO
Possono essere ammessi al corso di laurea in Scienze storiche i laureati nelle classi di laurea:
- L-01 Beni culturali
- L-05 Filosofia
- L-06 Geografia
- L-10 Lettere
- L-11 Lingue e culture moderne
- L-20 Scienze della comunicazione
- L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali
- L-42 Storia

che abbiano acquisito almeno 60 crediti secondo i criteri sotto riportati:
- almeno 15 cfu nei settori scientifico-disciplinari M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04;
- altri 15 cfu possono essere stati acquisiti nei precedenti settori oppure, tutti o in parte, anche nei settori: L-ANT/02, L-ANT/03, L-FIL-LET/10, M-STO/03, M-STO/07, M-STO/08, M-STO/09, SECS-P/12, SPS/02, SPS/03;
- i restanti 30 cfu possono essere stati acquisiti nei precedenti settori scientifico disciplinari oppure, tutti o in parte, anche nei seguenti settori: IUS/19, L-ART/01, L-ART/02, L-ART/03, L-ART/05, L-ART/06, L-FIL-LET/11, L-FIL-LET/12, SECS-P/01, SPS/05, SPS/06, SPS/07, SPS/13, SPS/14, L-LIN/03, L-LIN/05, L-LIN/10, L-LIN/13, M-DEA/01, M-FIL/01, M-FIL/03, M-FIL/04, M-FIL/06, M-GGR/01.

Possono essere altresì ammessi, i laureati provenienti da altre classi di laurea purché abbiano acquisito almeno 90 crediti secondo i criteri sotto riportati:
- almeno 15 cfu nei settori M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04;
- altri 15 cfu possono essere stati acquisiti nei precedenti settori scientifico disciplinari oppure, tutti o in parte, anche nei settori: L-ANT/02, L-ANT/03, L-FIL-LET/10, M-STO/03, M-STO/07, M-STO/08, M-STO/09, SECS-P/12, SPS/02, SPS/03;
- i restanti 60 cfu possono essere stati acquisiti nei precedenti settori scientifico-disciplinari oppure, tutti o in parte, anche nei settori: IUS/19, L-ART/01, L-ART/02, L-ART/03, L-ART/05, L-ART/06, L-FIL-LET/11, L-FIL-LET/12, SECS-P/01, SPS/05, SPS/06, SPS/07, SPS/13, SPS/14, L-LIN/03, L-LIN/05, L-LIN/10, L-LIN/13, M-DEA/01, M-FIL/01, M-FIL/03, M-FIL/04, M-FIL/06, M-GGR/01.

La verifica del possesso da parte dei singoli candidati dei requisiti curricolari verrà effettuata dalla commissione di ammissione sulla base delle domande pervenute e della relativa documentazione on-line.
Gli studenti che provengono dal corso di laurea in Storia dell’Università degli Studi di Milano verranno ammessi d’ufficio. Gli studenti provenienti da altri corsi di laurea e/o da altri Atenei dovranno presentarsi ad un colloquio di ammissione che mira a verificare, dal punto di vista amministrativo, il possesso dei requisiti curricolari di accesso. In tale occasione la Commissione si riserva di prendere in esame eventuali richieste di convalida di crediti aggiuntivi, fino a un massimo di 36, certificati dai candidati stessi.
Le date dei colloqui saranno rese note nelle pagine del sito della Segreteria studenti e indicate nella ricevuta della domanda di ammissione alla magistrale

PERCORSO DI STUDIO
Il corso di laurea magistrale si articola un percorso di due anni nel quale sono previste attività formative comuni e attività a scelta all’interno di percorsi predeterminati.
Anche se il corso non è rigidamente suddiviso per anni, lo studente è invitato a seguire un percorso di studio che preveda di sostenere al I anno gli esami nelle discipline comuni, pari a 36 crediti, e di scegliere al II anno i restanti 39 crediti nelle discipline curricolari, coerentemente con la disciplina in cui intende laurearsi.

Se opta per il curriculum storico, lo studente deve scegliere gli esami all’interno di uno dei percorsi proposti dal corso di laurea (percorso di Storia antica o Storia medievale o Storia moderna o Storia contemporanea o Storia delle istituzioni e del pensiero politico contemporaneo o Storia economica).

Se opta per il curriculum archivistico-bibliografico-documentario deve scegliere gli esami del relativo curriculum.

La scelta dei percorsi è strettamente connessa alla scelta dell’argomento della tesi, la cui stesura costituisce il principale momento formativo della laurea magistrale.
Pertanto lo studente dovrà concordare l’argomento della propria tesi di laurea magistrale con il docente di una disciplina del corso di studi seguito entro la fine del primo anno accademico di corso.
Lo studente ha inoltre a disposizione 12 crediti, da destinare ad altri insegnamenti ovvero a moduli di insegnamenti da lui scelti liberamente, ovvero a biennalizzazioni.
Lo studente è inoltre tenuto ad assolvere agli altri obblighi previsti dall’ordinamento didattico frequentando un laboratorio di metodologia e ricerca, propedeutico alla compilazione della tesi di laurea, per un totale di 3 cfu, da scegliersi tra quelli attivati per gli studenti magistrali.

PROVA FINALE
Acquisiti i necessari 90 crediti formativi, lo studente è ammesso a sostenere la prova finale per il conseguimento del titolo di studio.
La tesi di laurea magistrale deve consistere nella composizione di un elaborato originale scritto su un tema di ricerca scientifica specifico, coerente con la preparazione e il corso di studi del candidato, nel quale dovrà essere dimostrata l’acquisita padronanza di strumenti critici e metodologici, di abilità argomentativa e di matura capacità espressiva, nonché l’attitudine alle ricerche storiche e documentarie e la capacità di organizzare e presentare la documentazione e la letteratura critica relativa all’argomento scelto secondo le metodologie proprie della ricerca storica. Se la tesi di laurea magistrale viene svolta in un insegnamento che rientra nel corso di laurea in Scienze storiche ma il cui docente afferisce a un corso di laurea diverso, il correlatore può essere solamente un docente che afferisce al corso di laurea o al Dipartimento di Studi storici.


PIANO DIDATTICO
Il percorso formativo si articola secondo due distinti curricula, uno di carattere prettamente storico e l’altro di tipo archivistico-bibliografico-documentario.
Entrambi i percorsi, con il corrispettivo di crediti precisato per ciascun insegnamento e per ciascuna attività formativa, si dovranno sviluppare nel rispetto dell’ordinamento approvato, secondo le seguenti indicazioni:

Attività formative comuni a tutti i curricula (36 crediti)
Elementi di storiogragrafia SPS/02 9 CFU

Gestione informatizzata della documentazione M-STO/08
Storia degli archivi e delle biblioteche M-STO/08
Storia del libro e dei sistemi editoriali M-STO/08
Diplomatica M-STO/09 9 CFU

Comunicazione storica M-STO/01/02/04
Didattica della storia M-STO/01/02/04 9 CFU

Intellectual and Cultural History M-STO/01/ 02/ 04 9 CFU


Discipline curricolari (39 crediti)

A - CURRICULUM STORICO
39 cfu (complessivamente 3 esami da 9 cfu e 2 esami da 6 cfu), seguendo uno dei percorsi indicati:

Percorso di Storia Antica:
39 cfu (complessivamente 3 esami da 9 cfu e 2 esami da 6 cfu, di cui almeno 18 cfu nelle discipline L-ANT/02 e o L-ANT/03):

Storia greca (LM) L-ANT/02 6 o 9 CFU
Storia romana (LM) L-ANT/03
Epigrafia greca L-ANT/02
Epigrafia romana latina L-ANT/03
Storia del tardo antico romano (LM) L-ANT/03
Antichità e istituzioni greche L-ANT/02
Antichità e istituzioni romane L-ANT/03

Storia della filosofia antica (LM) M-FIL/07
Letteratura latina L-FIL-LET/02
Letteratura greca L-FIL-LET/04
Storia medievale (LM) M-STO/01
Numismatica antica o Numismatica medievale e moderna L-ANT/04

Percorso di Storia Medievale:
39 cfu (complessivamente 3 esami da 9 cfu e 2 esami da 6 cfu, di cui almeno 18 cfu nelle discipline M-STO/01):
Analisi e interpretazione delle fonti medievali M-STO/01 6 o 9 CFU
Civiltà e culture nel Medioevo M-STO/01
Storia medievale (corso magistrale) M-STO/01
Storia delle istituzioni nel Medioevo europeo M-STO/01

Storia del tardo antico romano L-ANT/03
Storia della chiesa medievale e dei movimenti ereticali M-STO/07 oppure Storia della chiesa e dei movimenti ereticali M-STO/07
Storia romana (corso magistrale) oppure Antichità e istituzioni romane L-ANT/03
Storia degli Antichi Stati Italiani oppure Storia della Storiografia dell’età moderna M-STO/02 oppure Storia delle istituzioni militari o Storia costituzionale SPS/03
Diplomatica M-STO/09 oppure Storia degli archivi e delle biblioteche M-STO/08.
Numismatica medievale e moderna L-ANT/04 oppure Letteratura latina medievale L-FIL-LETT/08
Storia e divulgazione del pensiero scientifico M-STO/05
Storia della filosofia antica M-FIL/07


Percorso di Storia Moderna:
39 cfu (complessivamente 3 esami da 9 cfu e 2 esami da 6 cfu, di cui almeno 18 cfu nelle discipline M-STO/02):

Storia degli antichi stati italiani M-STO/02 6 o 9 CFU
Storia del Mezzogiorno M-STO/02
Storia dell’età della Riforma e della Controriforma M-STO/02
Storia della storiografia dell’età moderna M-STO/02
Storia delle città e del territorio in età moderna M-STO/02
Storia internazionale del mondo moderno M-STO/02
Storia del Mediterraneo in età moderna M-STO/02
Storia della Svizzera in età moderna M-STO/02

Storia costituzionale SPS/03
Storia economica e sociale dell’età moderna SECS-P/12
Storia culturale dell’età moderna M-STO/02
Storia dell’Europa orientale M-STO/03
Storia delle istituzioni militari SPS/03
Storia del libro e dei sistemi editoriali M-STO/08
Archivistica informatica M-STO/08 oppure Storia e documentazione d’impresa SECS-P/12 o
Gestione informatizzata della documentazione M-STO/08 oppure Storia degli archivi e delle biblioteche M-STO/08 oppure Numismatica medievale e moderna L-ANT/04
Storia del cristianesimo e delle chiese in età moderna e contemporanea (M-STO/07) oppure Storia della chiesa e dei movimenti ereticali M-STO/07
Storia e divulgazione del pensiero scientifico M-STO/05


Percorso di Storia Contemporanea:
39 cfu (complessivamente 3 esami da 9 cfu e 2 esami da 6 cfu, di cui almeno 18 cfu nelle discipline M-STO/03 e M-STO/04):

Storia dell’Europa orientale M-STO/03 6 o 9 CFU
Storia dei partiti politici M-STO/04
Storia del colonialismo e della decolonizzazione M-STO/04
Storia dell’Italia contemporanea M-STO/04
Storia del mondo contemporaneo M-STO/04
Storia della cultura contemporanea M-STO/04
Storia sociale dello spettacolo M-STO/04
Storia dell’integrazione europea M-STO/04

Storia della Spagna e dell’America latina M-STO/02
Storia costituzionale SPS/03
Storia delle istituzioni militari SPS/03
Storia del pensiero politico contemporaneo SPS/02
Storia del libro e dei sistemi editoriali M-STO/08
Archivistica informatica M-STO/08 oppure Storia e documentazione d’impresa SECS-P/12 oppure Gestione informatizzata della documentazione M-STO/08 oppure Storia degli archivi e delle biblioteche M-STO/08
Storia del cristianesimo e delle chiese in età moderna e contemporanea (M-STO/07) oppure Storia della chiesa e dei movimenti ereticali M-STO/07
Storia e divulgazione del pensiero scientifico M-STO/05

Percorso di Storia delle istituzioni e del pensiero politico contemporaneo:
39 cfu (complessivamente 3 esami da 9 cfu e 2 esami da 6 cfu, di cui almeno 18 cfu nelle discipline SPS/02 o SPS/03):

Storia del pensiero politico contemporaneo SPS/02 6 o 9 CFU
Storia costituzionale SPS/03
Storia delle istituzioni militari SPS/03

Storia delle istituzioni nel Medioevo europeo M-STO/01 oppure Storia dell’Italia contemporanea M-STO/04
Storia degli antichi stati italiani M-STO/02
Storia dell’età della Riforma e della Controriforma M-STO/02
Storia economica e sociale dell’età moderna SECS-P/12 oppure Storia della chiesa medievale e dei movimenti ereticali M-STO/07 oppure Storia della chiesa e dei movimenti ereticali M-STO/07
Storia del Mediterraneo in età moderna M-STO/02
Storia dei partiti politici M-STO/04
Storia del colonialismo e della decolonizzazione M-STO/04
Storia del libro e dei sistemi editoriali M-STO/04 oppure Storia del mondo contemporaneo M-STO/04
Archivistica informatica M-STO/08 oppure Storia e documentazione d’impresa SECS-P/12 o
Gestione informatizzata della documentazione M-STO/08 oppure Storia degli archivi e delle biblioteche M-STO/08 oppure Numismatica medievale e moderna L-ANT/04
Storia e divulgazione del pensiero scientifico M-STO/05


Percorso di Storia economica:
39 cfu (complessivamente 3 esami da 9 cfu e 2 esami da 6 cfu, di cui almeno 18 cfu nelle discipline SECS-P/12):

Storia e documentazione d’impresa SECS-P/12 6 o 9 CFU
Storia economica e sociale dell’età moderna SECS-P/12

Storia culturale dell’età moderna M-STO/02
Storia della storiografia dell’età moderna M-STO/02
Storia dei partiti politici M-STO/04
Storia dell’Italia contemporanea M-STO/04
Storia del mondo contemporaneo M-STO/04
Storia del pensiero politico contemporaneo SPS/02
Storia delle categorie politiche SPS/02
Storia costituzionale SPS/03
Storia degli archivi e delle biblioteche M-STO/08
Gestione informatizzata della documentazione M-STO/08
Archivistica informatica M-STO/08
Storia e divulgazione del pensiero scientifico M-STO/05


B - Curriculum archivistico, bibliografico, documentario

39 cfu (complessivamente 3 esami da 9 cfu e 2 esami da 6 cfu, di cui almeno 18 cfu nelle discipline M-STO/08 o M-STO/09):

Archivistica informatica M-STO/08 6 o 9 CFU
Gestione informatizzata della documentazione M-STO/08
Storia degli archivi e delle biblioteche M-STO/08
Storia del libro e dei sistemi editoriali M-STO/08
Diplomatica M-STO/09

Storia e documentazione d’impresa SECS-P/12
Analisi e interpretazione delle fonti medievali M-STO/01
Civiltà e culture nel medioevo M-STO/01
Storia degli antichi stati italiani M-STO/02
Storia della Storiografia dell’Età moderna M-STO/02
Storia costituzionale SPS/03
Storia delle città e del territorio in età moderna M-STO/02
Storia dell’Italia contemporanea M-STO/04
Storia sociale dello spettacolo M-STO/04
Numismatica medievale e moderna L-ANT/04
Storia e divulgazione del pensiero scientifico M-STO/05

Ulteriori attività formative comuni a tutti i curricula:
- Insegnamenti a scelta dello studente (12 CFU)
- Laboratorio di metodologia e ricerca, propedeutico alla preparazione della tesi (3 CFU)
- Prova finale (30 CFU)

LABORATORI
Per completare il piano di studi, gli studenti devono sostenere un laboratorio da 3 CFU che è propedeutico alla stesura della tesi e viene di norma concordato col docente relatore della tesi, scegliendolo tra quelli specificamente attivati per il corso di laurea magistrale.